I giocatori, gli allenatori, i dirigenti passano. I TIFOSI NO!
Avatar
Di: doctor77
#197202 Urge immediato riscatto dopo la sconfitta di Vicenza.
Diversamente dagli esperti / professori di calcio , profondi conoscitori delle caratteristiche tecnico-tattiche degli avversari, non ho la più pallida idea di chi andremo ad affrontare.
Mi auguro che il nostro allenatore riesca a capire che determinate situazioni di gioco non sono al momento percorribili (esempio quando il centrale di difesa, esempio sabato, parte palla al piede, si "intasa completamente" con l'esterno di centrocampo e a volte anche con l'esterno di attacco: risulta poi necessario fare un cross, molto spesso del cazzo, verso l'unica punta centrale che, attorniata da almeno 2 avversari, non la sfiora mai e, l'eventuale rilancio della difesa avversaria non è quasi mai nostro perchè i due centrali devono coprire 44 metri a testa).
Per il resto sono capziosamente ottimista
Augh
Avatar
Di: sciancarildo
#197208
sciancarildo ha scritto:Loro hanno 5 punti più di noi per cui ritengo probabile che siano una squadra migliore della nostra (magari pure con individualità peggiori) pertanto io sono rancorosamente pessimista


Probabilmente ero realista e non pessimista, ma la mia capziosità non mi ha fatto correttamente interpretare il mio stato d'animo.

Partita cominciata bene con un piglio propositivo e una buona grinta. Purtroppo tutti i passaggi laterali che abbiamo fatto non hanno creato nessun pericolo per gli avversari e e non abbiamo fatto nessun tiro in porta.
Poi, a causa delle solite disattenzioni offensive con i giocatori più impegnati a mantenere la "giusta posizione in campo" invece che a marcare l'uomo, prendiamo 2 gol.
La reazione al doppio svantaggio è pessima dato che continuiamo a non fare un tiro in porta.

Nel secondo tempo partiamo forte, ma solo l'ingresso di Zerbin (che immagino non sia titolare perchè non ha capito ancora gli schemi di Modesto) ci da un po' di vivacità e ci permette di fare un gol. Poi Modesto richiama Zerbin all'ordine, lui che vuole giocare si rimette in riga e ritorniamo a fare il solito schema di passaggi laterali.
Alla fine dei 90 minuti i tiri totali in porta sono 3 (un gol e due pali), siccome siamo una squadra cavalleresca abbiamo pure deciso di non approfittare dell'espulsione del loro portiere e non abbiamo mai tirato per non mandare in difficoltà il giocatore di movimento che era in porta.

I singoli
migliore in campo Ciofi, massimo impegno nel primo tempo in cui è stato impiegato da centrocampista, nonostante una evidente inadeguatezza al ruolo e ottimo quando è tornato a fare il difensore.
Si salvano Mbutic e Zerbin
Onta e derisione per tutti gli altri.
Nota positiva:
rispetto alla partita precedente in cui è stato estremamente dannoso ho visto un Franco in netto miglioramento dato che in questa partita è stato solo nullo. In fondo giocare 10 contro 11 è molto meglio che in 12 contro 10 come è avvenuto a Vicenza.

Modesto.
Le scelte di riproporre Franco e di Ciofi adattato a centrocampo ed il cambio Brunetti per Sabato dimostrano che non sta capendo una mazza.
Il cambio De Feudis per Valencia dimostra che è un personaggio squallido.

Dato che l'esonero non è arrivato purtroppo ci tocca tenerlo almeno fino a dopo il derby con il Ravenna.
Speriamo che capisca che deve cambiare qualcosa altrimenti, continuando così, dopo 1 pareggio (Rimini) e 2 sconfitte (sudtirol e Ravenna) rischiamo di deprimerci e di salvarci solo a causa dei fallimenti delle altre squadre.
Avatar
Di: doctor77
#197210
flavio_fimbria ha scritto:Sciancarildo come lo vedi Borello? a me sembra un bluff, fa 10 finte e 5 tocchi prima di incartarsi o crossare alla cazzo, ma magari non ci capisco niente io


giocatore utile come la R di Marlboro
Avatar
Di: sciancarildo
#197211
flavio_fimbria ha scritto:Sciancarildo come lo vedi Borello? a me sembra un bluff, fa 10 finte e 5 tocchi prima di incartarsi o crossare alla cazzo, ma magari non ci capisco niente io


Nonostante in pratica abbia ragione il doctor in teoria il discorso va articolato.

Magari Modesto ha in testa un'altra idea di calcio, ma al momento quello che ha fatto vedere in campo è:
1) intaso la fascia con un attaccante esterno, un centrocampista ed un difensore centrale
2) non ci sono sbocchi per cui uno dei 3 deve tentare l'azione personale e saltare l'uomo

l'azione personale la fa quasi sempre Borello e la deve fare quasi sempre sullo stretto e quasi mai in velocità c'è da dire anche che portando così tanti uomini in fascia poi la difesa avversaria tende a spostarsi per cui l'uomo da saltare non è quasi mai uno solo ma sono due o tre.
Il risultato è che Borello perde sistematicamente palla lanciando spesso il contropiede avversario.

In questo schema Borello è inutile, però si impegna sempre, è agile veloce e scattante e il primo difensore spesso lo salta.
con uno schema che soffochi meno la fascia e che lo mette in condizione di giocare uno contro uno in velocità forse (sottolineo forse) Borello potrebbe essere un ottimo giocatore.

il maggior difetto che gli vedo è che non ha un gran controllo palla per cui se la deve sempre sistemare con due o tre tocchi che ne rallentano l'azione.