I giocatori, gli allenatori, i dirigenti passano. I TIFOSI NO!
Avatar
Di: Titorito
#194441
lucidi a besiat ha scritto:titorito è ancora in giro o ha cambiato sesso ???
se vuoi bere una birra scrivimi in privato

ciao sciocco, sto giro pietro in quel di verona è stato più attento?
Avatar
Di: 1983
#194448
mazzony ha scritto:Girolamo Pompetti

Oggi non sono usciti i Quotidiani nazionali. Un
tempo quelli locali uscivano ugualmente per
vendere di più approfittando di essere i soli
presenti in edicola. Evidentemente non hanno
più bisogno di incassare soldi.....


Io sto con il Pompetti: giornalista terrorista e fancazzista!


#PiùPompe(tti)pertutti
Avatar
Di: nafasto
#194460 ahhh!
quando me lo avevano detto pensavo che lo prendessero per il deretano.
invece era vero.
pensa un pò...........che roba!
Avatar
Di: bazonza
#194462 Le lacrime del presidente...
Allegati
il presidente 2-339x339.png
il presidente 2-339x339.png (173.45 KiB) Osservato 1300 volte
Avatar
Di: Xamas
#194472
Xamas ha scritto:Immagine


:-CD-:

Immagine
Immagine
:-(
Avatar
Di: nafasto
#194484 che bell' esempio! :cool:
mi ricorda una scena del film " water boy", dove un insegnante dei bambini, vedendo adam sandler dice: guardate, le droghe fanno male. o una frase simile.
Avatar
Di: sciancarildo
#194515 il solito capzioso e rancoroso che non può fare a meno di invidiare il nostro grande presidente

Massimo Secondo ha annunciato nell’odierna conferenza fiume la sua uscita di scena come presidente della Pro Vercelli. Ecco riportato uno stralcio molto polemico delle sue parole, raccolto da Magicapro.it: “A questo livello i bilanci in equilibrio contano fino a un certo punto. Noi chiuderemo ancora in equilibrio, mentre ci sono società deferite come Bari e Foggia e un’altra con 50 milioni di debiti: io questa strada non mi sento di percorrerla.”


fonte: https://pianetaserieb.it/primo-piano/il ... n-contano/
Avatar
Di: sciancarildo
#194568 Lugaresi fa la voce grossa con l'agenzia delle entrate, un po' come se i soldi li dovesse incassare invece che pagarli.

Da Facebook
Giorgio Lugaresi
6 hrs ·

Oggi è il 12 giugno, il Cesena Calcio aspetta di poter firmare l’accordo di transazione fiscale con l’Agenzia delle Entrate di Forlì e Bologna. Sono ancora gli unici creditori a non aver sottoscritto l’accordo di ristrutturazione come invece hanno già fatto da tempo le Banche, i fornitori, e gli altri creditori. Tutti si sono messi a disposizione perché il Cesena continui a vivere e a saldare i debiti segnati in bilancio. Se l’Agenzia delle Entrate non lo facesse per tempo non prenderebbe più un euro o forse solo qualche spiccio. Chi ha già fatto l’abbonamento lo potrà disdire e riprendere i suoi soldi. Chi ama il Cesena, chi ci lavora da molti anni aspetta fiducioso. Giorgio Lugaresi
Avatar
Di: flavio_fimbria
#194667 Questo pomeriggio la tanto attesa PEC dell’Agenzia delle Entrate è arrivata agli uffici del Cesena Calcio: il Fisco non firma l’accordo per la ristrutturazione di 33 mln di euro del debito contratto dalla Società bianconera.

La notizia è stata confermata da fonti societarie.

L’accordo con il Tribunale di Forlì per la procedura di ristrutturazione ex art. 182 bis-ter sembra così definitivamente sfumare e mettere in serissimo pericolo l’iscrizione al prossimo campionato.

La notizia era stata anticipata da alcune fonti del portale generalista di TeleRomagna 24.