I giocatori, gli allenatori, i dirigenti passano. I TIFOSI NO!
Avatar
Di: miron
#191887 "gustosa e facilmente digeribile"

avete mai mangiato la vera focaccia genovese?
è zeppa d'olio evo...gustosa è gustosa, ma digeribile...
Avatar
Di: gabuscia
#191888 Io in trasferta a Chiavari l'ho mangiata.
E quando studiavo a Milano ho contribuito all'acquisto dei muri della focacceria genovese di via Plinio, che Dio li abbia in gloria quei ragazzi.
E non era fatta con lo stracchino della centrale del latte, in loco usano crescenza o certosa.
Sono formaggi coerenti tra loro, miron?
Oppure la versione romagnola è un tarocco?
Avatar
Di: 1983
#191889 Io sapevo che dev'essere talmente sottile che dev'essere quasi...TRASPARENTE! Che sia questa la trasparenza tanto agognata? Presumibilmente!
Comunque siamo giunti al grottesco...
Avatar
Di: miron
#191890
gabuscia ha scritto:Io in trasferta a Chiavari l'ho mangiata.
E quando studiavo a Milano ho contribuito all'acquisto dei muri della focacceria genovese di via Plinio, che Dio li abbia in gloria quei ragazzi.
E non era fatta con lo stracchino della centrale del latte, in loco usano crescenza o certosa.
Sono formaggi coerenti tra loro, miron?
Oppure la versione romagnola è un tarocco?


si, caro gabuscia.
e comunque, come dice il buon 1983, la focaccia genovese deve essere sottilissima.
ma potrebbe anche essere che la versione originale è quella di 4centraledellatte e che i genovesi l'hanno cambiata.
Avatar
Di: sciancarildo
#191891
miron ha scritto:ma potrebbe anche essere che la versione originale è quella di 4centraledellatte e che i genovesi l'hanno cambiata.



Finalmente lo spirito giusto, bravo !!!!!!!!!!!!
E poi è arcinoto che i genovesi sono supertirchi e quindi la focaccia la fanno sottilissima per spendere il meno possibile
Avatar
Di: olivo
#191903
gabuscia ha scritto:Io in trasferta a Chiavari l'ho mangiata.
E quando studiavo a Milano ho contribuito all'acquisto dei muri della focacceria genovese di via Plinio, che Dio li abbia in gloria quei ragazzi.
E non era fatta con lo stracchino della centrale del latte, in loco usano crescenza o certosa.
Sono formaggi coerenti tra loro, miron?
Oppure la versione romagnola è un tarocco?


gabuscia, scusa se mi permetto, ma la focacceria di via Plinio di cui parli e' quella di Gigi?

"il titolare Gigi, detto Giginho – perché per un quarto pugliese, un quarto siciliano e per metà brasiliano – con il prezioso aiuto di Andrea porta avanti questa focacceria genovese nel centro di Milano." (http://www.cibodistrada.it/locali/focaccerie-genovesi)

sicuro che avesse la ricetta giusta?
Avatar
Di: gabuscia
#191929
olivo ha scritto:
gabuscia ha scritto:Io in trasferta a Chiavari l'ho mangiata.
E quando studiavo a Milano ho contribuito all'acquisto dei muri della focacceria genovese di via Plinio, che Dio li abbia in gloria quei ragazzi.
E non era fatta con lo stracchino della centrale del latte, in loco usano crescenza o certosa.
Sono formaggi coerenti tra loro, miron?
Oppure la versione romagnola è un tarocco?


gabuscia, scusa se mi permetto, ma la focacceria di via Plinio di cui parli e' quella di Gigi?

"il titolare Gigi, detto Giginho – perché per un quarto pugliese, un quarto siciliano e per metà brasiliano – con il prezioso aiuto di Andrea porta avanti questa focacceria genovese nel centro di Milano." (http://www.cibodistrada.it/locali/focaccerie-genovesi)

sicuro che avesse la ricetta giusta?

Io l'ho assiduamente frequentata dal 1986 al 1994. I due ragazzi erano genovesi purosangue, tutti gli ingredienti li facevano arrivare dalla Liguria quotidianamente. Non puoi capire cosa era il loro pesto....
Altri tempi, altra gestione.
Probabilmente anche altra focaccia....
Avatar
Di: sciancarildo
#191944
olivo ha scritto:Quando si giochera' Cesena-Genoa? Solo allora potro' capire cos'e' il pesto.


Sapendo quanto sono infidi quelli di internet, secondo me la scopiazzatura del pesto di 4porri la trovi già adesso senza bisogno di aspettare Cesena-Genoa
Avatar
Di: miron
#191946
olivo ha scritto:Quando si giochera' Cesena-Genoa? Solo allora potro' capire cos'e' il pesto.


hahaahahahaahah
a scusa,
ahahahaahahaahaha
Avatar
Di: gabuscia
#191949
miron ha scritto:
olivo ha scritto:Quando si giochera' Cesena-Genoa? Solo allora potro' capire cos'e' il pesto.


hahaahahahaahah
a scusa,
ahahahaahahaahaha


Il pesto di una volta è morto (cit.)
O perlomeno è scaduto.
Avatar
Di: 1983
#191950 Ma che pesto e pesto, dove lo mettete nel pesto il latte della Centrale ?(vedere l'avatar del sempre attento mazzony) Senza marchetta il piatto tipico è come se non esistesse...dai zò!
Avatar
Di: sciancarildo
#191957
1983 ha scritto:Ma che pesto e pesto, dove lo mettete nel pesto il latte della Centrale ?(vedere l'avatar del sempre attento mazzony) Senza marchetta il piatto tipico è come se non esistesse...dai zò!


secondo me la copiatura del pesto è questa

http://www.mangiareinliguria.it/consorz ... novese.php

che oltre al classico parmigiano reggiano della centrale del latte e pecorino fiore sardo della centrale del latte, prevede la variante con grana padano della centrale del latte al posto del parmigiano reggiano della centrale del latte
Avatar
Di: sciancarildo
#192158 Il Pisa anticipa la sfida al Cesena... a tavola
10.11.2016 07:00 di Redazione Tuttocesena articolo letto 181 volte
Fonte: TuttoPisa.com
Il Pisa anticipa la sfida al Cesena... a tavola


Ormai prende sempre più piede l'usanza di sfruttare le trasferte per un tour enogastronomico delle città d'Italia. A Pisa hanno provato a selezionare alcune ricette che - almeno secondo loro - descrivono al meglio la cucina cesenate.

Le quattro specialità, secondo quanto riportato da TuttoPisa.com, sono: Passatelli, seppie e piselli alla romagnola, piadina senza strutto e per finire ravioli dolci romagnoli con castagne, cioccolato e mandorle

(Fonte: http://www.tuttocesena.it/tifosi/il-pis ... vola-27325 )

Ci sto pensando da 5 minuti e ancora non ho capito se la fama culinaria di 4porri è arrivata fino a Pisa oppure Pisa è piena di capzioni, rancorosi e invidiosi.