I giocatori, gli allenatori, i dirigenti passano. I TIFOSI NO!
Avatar
Di: Il Troll
#191618 Dai pedrito, potresti però tornare anche qua a farci ridere come stai già facendo su cib....siamo gelosi.


Pedrito93


OFFLINE
Post: 290
Registrato il: 29/10/2012
Città: BERTINORO
Veterano
Il bello è che se fra oggi e Salerno vincevamo 5-0/5-1 non avevamo rubato niente... NIENTE.
L'unica partita negativa è stata Vercelli, a Bari siamo stati derubati e con l'Ascoli la squadra che gioca in casa non si è resa mai pericolosa, il tutto fatto con tante riserve e pochi ricambi.

Guardare al di là del risultato è un imperativo nel calcio, non farlo significa appiattirsi.
Non capire momenti ed episodi significa essere troppo duri con sé stessi.

Forza Magico, daje Mister
"Una sola cosa conta: imparare ad essere perdenti."

[E.C.]
Avatar
Di: nafasto
#191622 qualcuno gli spieghi che quello che conta è il risultato finale.
Avatar
Di: Il Troll
#191798 Temevamo si fosse suicidato ed invece il filosofo pedrito è qua e lotta con gli ultrà!
Questa è solo una delle tante chicche che ci ha regalato oggi.
Crepa d'invidia Vicious!

Pedrito93


ONLINE
Post: 292
Registrato il: 29/10/2012
Città: BERTINORO
Veterano
Come siamo bravi ad accanirci contro una persona mite e pacata, dall'aspetto riservato e tutt'altro che istrionico, uno che fa quasi tenerezza con quel viso pulito ed il crestino, la statura minuta e addobbato con felpe abbondanti.
La vittima perfetta su cui riversare la bile accumulata. Mi immagino la gente che lo schernisce e lo sfotte mentre lui se ne sta lì, a testa bassa, con lo sguardo intristito, alimentando questa pratica perversa che vede il carnefice infierire all'inverosimile in presenza di una vittima totalmente inerme. Io, dal canto mio, saprei bene da chi prendere le distanze...

Ma al di là di questa divagazione presumibilmente inutile, mi sembra una base piuttosto frivola su cui discutere quella che vede un tranquillone come non-leader, con scarso ascendente sui giocatori ed incapace di infondere motivazioni, che è principalmente la prima accusa che viene rivolta al Mister, solo perché non urla, non fa il grugno, non si fa espellere, non spacca le panchine o non lancia ceste e borracce addosso alla qualunque. Che magari lo fa anche, ma penso che i giocatori di queste baracconate si stufino presto, ed i fenomeni da baraccone storicamente di strada non ne facciano poi tanta...

Che poi è lo stesso motivo per il quale Conte in Champions non ha mai superato i quarti, con la nazionale sembrava lo tenessero lì per fargli un dispetto, è uno scommettitore, un truffatore ed un condannato, al Chelsea è già sul piede di guerra con chiunque, ma basta un successo per dare un colpo di spugna a qualsiasi sorta di lacuna, tecnica e umana. Mentre il povero Allegri ogni volta che perde una mezza partita è sempre, perennemente sul banco degli imputati. E' il fascino sadico e inquietante che porta a divertirsi a martoriare il più debole - o presunto tale in base a ciò che ci suggeriscono condizioni puramente esteriori come il carattere, i comportamenti ed i modi di fare - quando le cose vanno male.

Tutto il mondo è paese
Avatar
Di: nafasto
#191800 lo avevo letto, sinceramente, non c'ho capito una mazza!
Avatar
Di: 1983
#191801 Incredibile, sono d'accordo con l'analisi di pedrito. Mi stuzzica però sapere da chi prenderebbe le distanze...un altro che scende dal carro???
Avatar
Di: Vicious
#191802 Arroganza, abuso di paroloni spropositati, presunzione di analisi sociale e psicologica, patenti di ignorante o colpevole a chi non è d'accordo...chi vi ricorda? <3
Avatar
Di: mazzony
#191804
nafasto ha scritto:lo avevo letto, sinceramente, non c'ho capito una mazza!


Non dolertene, non ci ha capito una mazza neanche lui....
Avatar
Di: mazzony
#191805
1983 ha scritto:Incredibile, sono d'accordo con l'analisi di pedrito. Mi stuzzica però sapere da chi prenderebbe le distanze...un altro che scende dal carro???


Permaban per 1983!
Qui vige il monopensiero e non si può concordare con il nemico...provocatore del cazzo, vedi bene di iscriverti a cib e di levare le tende.
Avatar
Di: flea
#191807
Vicious ha scritto:Arroganza, abuso di paroloni spropositati, presunzione di analisi sociale e psicologica, patenti di ignorante o colpevole a chi non è d'accordo...chi vi ricorda? <3


Vicious
Avatar
Di: Vicious
#191808
flea ha scritto:
Vicious ha scritto:Arroganza, abuso di paroloni spropositati, presunzione di analisi sociale e psicologica, patenti di ignorante o colpevole a chi non è d'accordo...chi vi ricorda? <3


Vicious


Sì, ma io ero così quando mi sono iscritto, e avevo 16 anni.
Avatar
Di: miron
#191809
flea ha scritto:
Vicious ha scritto:Arroganza, abuso di paroloni spropositati, presunzione di analisi sociale e psicologica, patenti di ignorante o colpevole a chi non è d'accordo...chi vi ricorda? <3


Vicious



o flea, sei vivo.
ci avevano raccontato che eri stato rapito dai Messicani
Avatar
Di: WOBL
#191814 Non so bene di cosa stia parlando, però penso di poter essere d'accordo con pedrito. Questo Cesena avrebbe bisogno di un tipo cazzuto alla bisoli
Avatar
Di: Il Troll
#191815 Se non sai bene di cosa stava parlando prima, figuriamoci quello che capirai ora....


18/10/2016 15.14



00#2260 | segnala abuso
Pedrito93


ONLINE
Post: 298
Registrato il: 29/10/2012

Città: BERTINORO
Veterano

Il problema, Baruele, è proprio questo: nel calcio ci sono cose date, stereotipi che si alimentano, figure archetipiche e narrazioni (a dire la verità piuttosto sterili) che si fondano su un mix improbabile di casualità e, appunto, visioni preconcette, in base ai risultati. Molte volte è proprio un discorso impersonale che porta ad avere un modo di valutare quello che succede a mio modestissimo parere in maniera abbastanza ristretta.

Se tu mi dici che "non giudico affatto il suo carattere pacato e il suo atteggiamento. si giudica il fatto che sia la squadra ad essere molle molle, senza carattere e che basti un alito di vento a farla crollare." secondo me è lampante che si parla di questo. Cerco di spiegarmi. Prendere due gol nel recupero secondo me è una cosa più dovuta al caso ed al massimo da un clima negativo e di paura che si è creato in questa squadra, che alla determinazione che sa infondere un allenatore o alle "palle" dei giocatori. Noi al momento paghiamo carissima ogni incertezza ed ogni imperfezione che commettiamo, ma secondo me è una questione del tutto impersonale, dipende da situazioni e circostanze che esulano dalle responsabilità e dalla "volontà di potenza", per fare un po' di filosofia spiccia, appunto, dei singoli.

Manoz93, hai citato Klopp prima? Quello che con la stessa squadra dell'anno prima sua e dell'anno dopo di Tuchel ha rischiato di retrocedere fino a febbraio? O il West Ham, che con una squadra uguale a quella dell'anno scorso arrivata a qualificarsi per l'Europa in premier quest'anno naviga in zona retrocessione? Sarà mica colpa dell'allenatore o dei giocatori anche lì, sono gli stessi dell'anno prima? E allora cosa è successo? Beh, per capirlo secondo me bisogna andare oltre.
Ci sono squadre molto più agonistiche e meno molli di noi che hanno perso partite e buttato al macero stagioni per delle vibrazioni sulle quali non possono agire granché. Poi sul risultato si crea la narrazione, ma se questo discorso è giusto possiamo capirlo solo facendo un'analisi a tutto tondo. La verità è che quando le cose vanno storte e dipende da te in minima parte tutto l'ambiente poi ne risente, a prescindere da chi siano i protagonisti. In psicologia le chiameremmo profezie che si auto-avverano.

Si finirebbe per asserire, paradossalmente, che Simeone è un mollo perché ha perso due finali di Champions, di cui una a causa di un calcio piazzato (la sua arma tattica per antonomasia) al 94', ma come?!
Una squadra come l'Atletico, rognosa, ostica e chi ne ha più ne metta, tutto quello che vorremmo fosse il Cesena attualmente, perde la partita più importante della sua storia fino a quel momento per una situazione su cui non ti aspetteresti MAI che possa subire? E invece...
Sarebbe assurdo sostenere una posizione del genere, per fortuna nessuno lo fa perché lì la verità è ancora più palese, ma a ragion veduta provare a contestarla sarebbe un compito abbastanza arduo, paradossalmente.
Nessuno si è mai sognato di dare del mollo a Capello, che in campo internazionale è vent'anni che non vince nulla, nonostante abbia allenato il Real dei Galacticos e la Juve più forte del 21esimo secolo. Invece quando il povero Manuel Pellegrini allenava Real e City la colpa degli insuccessi europei, a parità di squadre condivise con altri allenatori di successo, era per forza sua. Questi erano un esempio a caso e fra gli allenatori in questione ci sono fior fior di differenze, se volete dirmi la vostra spero cogliate i miei esempi per quello che realmente sono e per il punto che vorrei toccare, non andandoli a trasformare in discorsi a sé stanti ed a più ampio respiro.

Le narrazioni che si creano attorno alle partite di calcio sono piuttosto stitiche e chiuse in compartimenti stagni. Mai nessuno che cerchi di andare oltre quelle due tre banalità e riesca ad invertire la causa con la conseguenza. Anche chi fa giornalismo più che analizzare cerca sempre di farsi tornare i conti, e poi c'è il verdetto del campo, inoppugnabile... ma dove, ragazzi?! Io la mia idea sul perché le cose stiano andando in un certo modo ce l'ho, non devo per forza andare a cercare quello che non c'è ma di sicuro parte da un presupposto: un tantino in più di fiducia in un Mister che in quattro campionati di B ha fatto due play-off, una salvezza tranquilla ed una in extremis ed una squadra che sulla carta è buona, non in virtù di quello che si è visto in otto partite scalcagnate, ma sulla carta.
Avatar
Di: WOBL
#191816 Ah, la narrazione... Ma che dire invece della tauromachia?
Avatar
Di: WOBL
#191817 E comunque ci spiega che gli stereotipi si fondano sui preconcetti, un po' come le menzogne sulle bugie