I giocatori, gli allenatori, i dirigenti passano. I TIFOSI NO!
Avatar
Di: gptravini
#185860
miron ha scritto:pietoso e patetico il tuo intervento a difesa della moglie del vicepermaloso.
ed hai pure il coraggio di definirti "ultrapolemico che cerca sempre la rissa"
mi stavo quasi per convincere che tu fossi diverso dagli altri scribacchini,ed invece sei esattamente la stessa merda,leccaculo e piegato a 90.
sei ridicolo

Ma che cazzo dici, miron?
Leggi bene quel post.
Ti sembra che la moglie di Urbini sia un'interlocutrice?
Vogliamo veramente farla diventare un'opinione da considerare?
Abbiamo veramente così tanto tempo da perdere?
Ti sembra veramente una difesa?
Allora a 'sto punto prendiamo per il culo anche la figlia, già che ci siamo...
Tendo a concentrarmi di più sulle uscite incongrue del vicepresidente. Dei parenti non me ne frega un cazzo e mi sembra pure da scemi prendersela con loro.

mazzony ha scritto:Cerca sempre la rissa ma non la trova.
GP Cassius Travini Clay.

Ali era tutto fuorché un rissaiolo, mazzony :lol:.

In realtà, per estensione, me la sono 'presa' anche con lei. Ma l'ho messa sullo stesso livello di qualsiasi altro tifoso, non avendo ruoli dirigenziali.

vedoBIANCO|vedoNERO [ver. 2.15] #2
Di conti della serva e di provincialismi
LUGARESI PICNIC OPERATOR
"Matematicare, matematicare", come ci insegnava da Radio M2O Tony H.
ABBONATI AC CESENA 12.038
ISCRITTI AL CENTRO COORDINAMENTO CLUB FORZA CESENA 2.500
ISCRITTI A CESENA PER SEMPRE 300
ROSA AC CESENA 34
TECNICI AC CESENA 5
DIPENDENTI AC CESENA 20
DIRIGENZA AC CESENA 12
SETTORE GIOVANILE 220
Calcoliamo due presenti per famiglia in media, totale 542 tesserati bianconeri.
PRESENTI AL PICNIC BIANCONERO 1000 (Per il Resto del Carlino "diverse centinaia", un modo gentile per dire "meno di mille").
Per la Rai. Per il Fatto Quotidiano. Per la dirigenza. E' stato un successo.
Per altri è stata la dimostrazione che la retorica eroico-demagogica della dirigenza Lugaresi ha iniziato a scricchiolare sotto il peso del fallimento del progetto sportivo stagionale.
Eppure l'iniziativa in termini mediatici è stata una vittoria totale. Forse la prima operazione di marketing positivo vinta dal Cesena. Frutto della mente di Giorgio Lugaresi. Che a vendere la Romagna fuori dalla Romagna par essere veramente capace. Il problema è che lo scollamento tra il suo pensiero 'ruspante' e la città stessa inizia ad essere palpabile. Per tacere dei rapporti con l'amministrazione comunale.
Tuttavia la contestazione poco partecipata dopo Cesena-Udinese, Cesena-Torino e Cesena-Cagliari e, soprattutto, gli applausi scroscianti a retrocessione matematica avvenuta, giustificano qualsiasi iniziativa della dirigenza bianconera, sia essa di stampo 'provinciale' o meno.
Perché - in realtà - il provincialismo è nel cuore di chi partecipa, non tanto nella mente di chi lo propone.
GPT
Avatar
Di: gptravini
#185865 Beh, mi sembra che - di riffa o di raffa - a questo aborto di picnic si siano interessati parecchie testate.
Innegabile il successo mediatico.
Che poi sia stato un fallimento, lo sappiamo noi che siamo di qui.
Ma non era il punto del post. Il punto è che è meglio piantare di dar su a Giorgino quando, stringi stringi, se le cose vanno così la colpa è di chi lo sostiene.
Lui da solo sarebbe zero.
Avatar
Di: mazzony
#185866 E allora parlane con il tuo amicone 4giorgini che -di riffa, di raffa o di raffo- è l'unico che lo sostiene.
Anche il caro vecchio jail sembra improvvisamente sceso dal carro (che fatica però questo saliscendi!): sarà che con la B ci sono meno soldi e magari avranno tolto a lui l'accredito e licenziato la moglie....
Avatar
Di: k
#185870
gptravini ha scritto:Beh, mi sembra che - di riffa o di raffa - a questo aborto di picnic si siano interessati parecchie testate.
Innegabile il successo mediatico.
Che poi sia stato un fallimento, lo sappiamo noi che siamo di qui.
Ma non era il punto del post. Il punto è che è meglio piantare di dar su a Giorgino quando, stringi stringi, se le cose vanno così la colpa è di chi lo sostiene.
Lui da solo sarebbe zero.


A me spiace prenderti sempre di mira ma, credo, che tu non riesca a capire un concetto semplicissimo:

ma che cazzo può fregare ad un tifoso dell'aspetto mediatico di una manifestazione?

io capisco che per te che cerchi di fare il giornalista e di camparci facendolo una parvenza di interesse deve averla, però, non basta per guadagnare crediti. Ti ricordo che la strada che percorri è lastricata con le lapidi di quelli che ti hanno preceduto, tutti attenti a mostrare interesse alle più piccole stronzate ma, non è bastato...occhio, quando scorgi quella di pennina ti rimangono pochi passi...

Al limite posso capire 4porri, usando un un verbo a lui caro ha palesato il suo "interesse" e la difesa di giorgino è d'obbligo, per restare sotto la sua ombra deve stargli vicino vicino...

I tifosi, invece, come dici, sanno che il pic-nic è stato un fallimento, partecipanti coscritti, entusiasmo sotto i calzini, nessuna passione e nessun coinvolgimento. Se vado a una festa dove festeggio la mia passione, delle televisioni, dei giornalisti, dell'aspetto mediatico me ne fotto, voglio stare coi miei simili, emozionarmi, passare il tempo a ricordare e parlare di quello che mi appassiona. giorgino annulla le passioni, è finto, di plastica, oggi che può esternare su facebook lo dimostra continuamente, augurarsi che possa togliersi dai coglioni dovrebbe essere uno slogan scritto sui muri e tu, in attesa che venga posta la lapide sulla tua carriera da giornalista dovresti farla diventare una firma in calce ai tuoi scritti: LUGARESI VATTENE!
Avatar
Di: Xamas
#185871 Proprietà di linguaggio, concetti espressi in modo inequivocabile, da seguire alla lettera, eventualmente se avessimo bisogno per la Rimini fc, k, pagando, ti ingaggiamo !
Avatar
Di: gptravini
#185872 Ci sono due righe per il tifoso. Sono le due righe finali. Ho cercato di essere più sintetico, di mettere i numeri in fila - e non c'è bisogno che io scriva "500 tifosi su 12mila abbonati non è un successo, ma un fallimento" -: mi sembra palese che io lo pensi. E mi sembrava banale farlo presente. Preferivo far notare una cosa che, del resto, hai scritto anche tu: se Lugaresi è lì è anche per merito/colpa di chi lo sostiene o chi non lo attacca.
E probabilmente non ho fatto abbastanza. O l'ho fatto. Non lo so. Ogni tanto le tue critiche hanno un verso. Ogni tanto no.
Sul fatto che io dimentichi spesso cosa interessa ad un tifoso, ad esempio, hai ragione. Ma stavo cercando di migliorare. Ora, ovviamente, non me ne frega più un cazzo. E il motivo l'hai individuato tu: lapide sulla mia 'carriera' da giornalista.
La mia carriera da giornalista è attualmente finita, almeno nel cesenate. La lapide l'ho messa io stesso, non continuando a scrivere sulla Voce di Romagna. Come già qualcuno prima di me, probabilmente per i medesimi motivi. Ora mi diletto di ciclismo e mi diverto di pugilato su Stadio, e mi va bene così. Ho più tempo per le mie cose. E magari per mettermi nelle condizioni di fare nuovamente il giornalista nel cesenate, magari per i cazzi miei.
Ah, per darti poi ragione su un altro punto: probabilmente se fossi un giornalista migliore, o vero, o come pare a te, avrei avuto offerte da altri editori, come ad esempio Gianluca Mariotti, portato dalla Voce al Carlino un anno e mezzo fa. No, non ne ho ricevute. Nessuno mi vuole, non interesso a nessuno. Nessuno mi caga. Non faccio paura. Abbaio alla luna e scontento tutti.
O forse no.
Credo che su quel "O forse no" io abbia impostato buona parte del mio modo di essere, di apparire, di scrivere. E di fare giornalismo.
Magari succederanno cose interessanti, a settembre.
"O forse no".
Credo che in realtà sia l'esplicitazione del parere di pennina sull'essere giornalista.
"O forse no".
Ma non pensare che non ci stia male del fatto che io non scriva più.
Ci sto male eccome.
Ma poi penso a te. E so di non essere solo.
Avatar
Di: nafasto
#185873 a me quel "O forse no" e quel "O l'ho fatto", mi mettono in confusione.
potevi sbilanciarti un pò di più. mi danno l'idea di:
per stare sicuro nel mezzo, do una botta di qua e una di la.
Avatar
Di: gptravini
#185874
nafasto ha scritto:a me quel "O forse no" e quel "O l'ho fatto", mi mettono in confusione.
potevi sbilanciarti un pò di più. mi danno l'idea di:
per stare sicuro nel mezzo, do una botta di qua e una di la.

Se stessi sicuro nel mezzo, avrei un lavoro sicuro nel mezzo.
E invece sono a spasso.
C'è anche la possibilità che io voglia star sicuro nel mezzo e non sia buono di farlo. Ma non credo di essere proprio il tipo a cui piace star sicuro nel mezzo.