Tutte le vecchie discussioni, congelate per sempre.
Avatar
Di: ecuador70
#148781 Se l’arbitro Rocchi si era dimostrato permaloso ed a tratti indisponente, aprendo numerose ferite in casa Cesena, il verdetto del giudice sportivo non ha fatto altro che gettarci sopra un po’ di sale. Poi ci hanno pensato anche le notizie arrivate dall’infermeria a rigirare il coltello nella piaga.

Roberto Guana, che aveva finito dolorante il match contro il Catania, ha riportato una frattura della base della falange ungueale dell’alluce del piede sinistro, che tradotto in termini calcistici significa che salterà la partita di domenica e forse non solo quella: una tegola pesante per il Cesena, che dovrà fare a meno di uno dei suoi uomini di maggior esperienza, quasi sempre positivo in questa sciagurata stagione. Adrian Mutu, sostituito nell’intervallo a scopo precauzionale, soffre di un fastidio all’adduttore della coscia sinistra, e anche se il romeno non sta brillando, non si vede nel parco attaccanti bianconero qualcuno che possa sostituirlo adeguatamente. Santana, invece, è fermo per un risentimento muscolare al polpaccio sinistro, dopo che mercoledì sera aveva avvertito una dolorosa fitta proprio quando era stato uno dei migliori e sembrava aver migliorato notevolmente quella condizione fisica necessaria per riuscire a fare la differenza in un centrocampo senza idee. Come se non bastasse, anche Vincenzo Iaquinta, costretto a finire la partita perché il Cesena aveva già effettuato tutte le sostituzioni, è ammaccato: soffre di un fastidio muscolare alla coscia sinistra e l’eventuale stop del centravanti bianconero significherebbe stroncare quasi definitivamente le già ridotte speranze di salvezza del Cavalluccio. Ieri Iaquinta, Mutu e Santana non si sono allenati e rimangono in dubbio per la sfida contro il Siena anche se dallo staff medico del Cesena fanno sapere che per saperne di più si dovrà aspettare l’esito degli esami strumentali che arriverà tra oggi e domani.

Le defezioni non sono certo finite qui. Il giudice sportivo ha squalificato Pudil per due giornate «per aver rivolto verso l’arbitro un’espressione offensiva». Squalificati per una giornata, per somma di ammonizioni, anche Comotto e Parolo. Inoltre, domenica in panchina ci sarà Max Canzi, in quanto Mario Beretta è stato sospeso per una giornata dopo il battibecco con il quarto uomo e l’applauso ironico rivolto Rocchi: l’allenatore, espulso al suo esordio al Manuzzi, sarà costretto a guardarsi dalla tribuna la sfida cruciale contro il “suo” Siena.

Oltre a tutte queste sanzioni “di campo”, ha ricevuto un’ammonizione con diffida il presidente Campedelli, reo, nell’intervallo, di essere sceso negli spogliatoi ed aver insultato Rocchi. Una giornata i squalifica anche per l’operatore sanitario Maggi, colpevole di aver minacciato un calciatore avversario (Motta). Come se non bastasse, il Cesena ha ricevuto 2.000 euro di ammenda per i cori offensivi dei propri sostenitori nei confronti dell’arbitro.Chi ha trovato un segnale positivo nella giornata bianconera di ieri, dovrebbe vincere il premio Nobel per l’ottimismo.

e pensare che ad inizio campionato c'era chi diceva che in lega ci avrebbero dato una mano in quanto rappresentiamo il modello di calcio del futuro! meno male che ci aiutano!! 2 giornate di squalifica a pudil per aver mandato a cagare l'arbitro dopo un'ammonizione, quando totti viene ammonito per dirgli 3 volte consecutive "vaffanculo" a un centimetro dalla faccia.