Tutte le vecchie discussioni, congelate per sempre.
Avatar
Di: Picchio
#131808 IL COMITATO DI ANALISI PER LA SICUREZZA DELLE MANIFESTAZIONI SPORTIVE
Alle ore 10,30 del 22 settembre 2011 si è svolta, la riunione del Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive (CASMS) presieduta dal Prefetto Alessandro VALERI e con la partecipazione di:

Dr. Luigi PERUZZOTTI - Consigliere del Ministro

Dr. Armando FORGIONE - Presidente Pro tempore dell’Osservatorio

Dr. Roberto MASSUCCI - Vice Presidente operativo dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

D.ssa Lucia DE LEMMI - Ufficio Ordine Pubblico

Dr. Giancarlo PALINI - Direzione Centrale Polizia di Prevenzione

Dr.ssa Rosanna FERRANTI - Servizio Polizia Stradale

Dr. Giovanni DI LUCENTE - Servizio Polizia Ferroviaria

Col. Marco MINICUCCI - Comando Generale Arma Carabinieri

Magg. Pierfrancesco ORIOLO - Comando Generale Guardia di Finanza

Un rappresentante - AISI

Svolge le funzioni di segretario, il Vice Questore Aggiunto della Polizia di Stato D.ssa Elisa COZZA, dell’Ufficio Ordine Pubblico.


Il Comitato:
Visto il Protocollo di intesa siglato tra il Ministro dell’Interno, il Vice Presidente del C.O.N.I., il Presidente della Federazione Italiana Gioco Calcio, e i Presidenti della Lega di serie A, serie B e Lega Pro, in data 21 giugno 2011;

Preso atto della determinazione dell’Osservatorio nr.34/2011 del 21 settembre 2011 (di rinvio a questo CASMS), con la quale si è ritenuto necessario riesaminare l’iniziativa della A.S. Roma, per l’introduzione di una ulteriore card da affiancare alla “A.S. Roma Privilege”, dopo un periodo di piena applicazione delle regole stabilite nel citato protocollo di intesa, nonché di acquisire sul tema le valutazioni di tutti i club potenzialmente interessati;

considerato che non appare sussistente la tempistica necessaria ad un adeguato approfondimento tecnico-giuridico

della nuova proposta, fatta pervenire dalla A.S. Roma, con nota descrittiva alle ore 17,50 del 21 settembre 2011;

ritenuto che gli straordinari risultati sinora raggiunti sono ascrivibili, in via quasi esclusiva, ad una strategia di prevenzione della violenza negli stadi fondata su regole certe e sempre condivise a livello nazionale con tutti gli addetti ai lavori, comprese le società sportive;

Preso atto quindi dell’esigenza affermata dallo stesso Osservatorio di nuovi approfonditi confronti, a livello nazionale, nell’ambito dell’ormai consolidata attività di raccordo assicurata dallo stesso Osservatorio;


ADOTTA LA SEGUENTE DETERMINAZIONE

Sino a nuovo diverso avviso da formarsi con le medesime modalità concordatarie di cui al Protocollo d’Intesa, firmato il 21 giugno 2011, gli abbonamenti, anche per pacchetti di gare, potranno essere rilasciati solo ai possessori della tessera del tifoso conforme alla disciplina di settore.

I Prefetti eventualmente interessati alle iniziative difformi, acquisita l’istruttoria del Questore competente, fatta tramite il GOS, sono invitati ad adottare i provvedimenti di competenza a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, valutando anche l’annullamento dei titoli eventualmente emessi in difformità alla normativa di settore.

Roma, 22 settembre 2011

Il Presidente
(Valeri)

Dal sito ufficiale dell'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive