Tutte le vecchie discussioni, congelate per sempre.
Avatar
Di: ilcesenapuntonet
#12812 IN UN SISTEMA CALCIO

CHE CALPESTA I DIRITTI DEI TIFOSI,

CHE IMPONE REGOLE CHE NON RISPETTA,

CHE UCCIDE LA PASSIONE PER IL CALCIO !

NOI NON CI STIAMO !!!


Siamo consapevoli che la retrocessione del Bologna è avvenuta per demerito sportivo e che abbiamo sprecato fino all’ultima occasione nello spareggio con il Parma, perciò non siamo qui a supplicare il ripescaggio e ancora una volta sosterremo il nostro Bologna perchè riconquisti sul campo la serie A, battendosi lealmente con le altre pretendenti.

Questo non toglie che le vicende dell’estate pallonara ci impongano una riflessione e una presa di posizione chiara e coerente con quanto da anni denunciamo con i nostri striscioni:

contro il calcio moderno
contro il doping sportivo e amministrativo

Non ci sta bene che il rispetto delle regole sia soggettivo. Come mai società come Messina e Reggina, non in regola con il fisco (la prima addirittura bocciata per ben tre volte dagli organi federali prima di avere a favore la sentenza del Tar e del Consiglio di Stato) il prossimo anno giocheranno regolarmente in Serie A ?
Ricordiamo la Fiorentina che due anni fa è stata promossa di una categoria per “meriti sportivi e territoriali”, o la Lazio che ha avuto diritto ad un “DECRETO SPALMADEBITI” per pagare a rate in 23 anni !!
In B noi ci siamo finiti meritatamente, ma le regole devono essere uguali per tutti, per cui chi non ha i conti a posto è giusto che paghi e chi è in regola è giusto che venga rispettato e tutelato.

INVITIAMO TUTTI I TIFOSI A UNIRSI A NOI:

- IN UN PRESIDIO DI PROTESTA
LUNEDI’ 29 AGOSTO ALLE ORE 20,30
DAVANTI ALLA CURVA ANDREA COSTA
IN OCCASIONE DEL PRIMO TURNO DI CAMPIONATO IN POSTICIPO;


- AD ENTRARE ALLO STADIO VENTI MINUTI
DOPO IL FISCHIO D’ INIZIO DELLA PARTITA BOLOGNA- PESCARA DI
DOMENICA 4 SETTEMBRE 2005, ALLE ORE 15,00 .


Per una questione di diritti televisivi le partite quest’anno verranno disputate al sabato pomeriggio alle 15, con anticipi al lunedì e al venerdì sera, e turni infrasettimanali il martedì e il mercoledì, penalizzando migliaia di tifosi che in quei giorni e in quegli orari lavorano, studiano o di solito dedicano quel tempo ad altro (attività sportiva, famiglia, shopping).
Le esigenze televisive non possono andare a snaturare il tessuto sociale ed economico della nostra città e del suo territorio, che il sabato pomeriggio vive molteplici attività tra loro diverse, che possono essere penalizzate fortemente.

NO ALLA SERIE B AL SABATO !

VENITE TUTTI E DIFENDETE INSIEME A NOI LA PASSIONE PER UN CALCIO PULITO E IL DIRITTO DI ANDARE ALLO STADIO A SOSTENERE E SEGUIRE IL BOLOGNA IN CASA E TRASFERTA !
I GRUPPI DELLA CURVA ANDREA COSTA, CON L’ ADESIONE DEL CENTRO BOLOGNA CLUBS.